Gangrena gassosa e infezioni necrosanti progressive

Definizione

Si intendono per infezioni necrosanti progressive (INP) un gruppo di quadri clinici ad eziologia e patologia complessa che evolvono nell’infiammazione e necrosi della cute, del sottocutaneo, della fascia e del muscolo, a seconda del tipo, specifico. La patologia è spesso associata a compromissione settica sistemica.

Le Infezioni Necrosanti Progressive si differenziano, a seconda dell’agente patogeno e del tessuto primariamente interessato, in gangrena gassosa da anaerobi e infezione acuta o subacuta dei tessuti molli a varia eziologia e localizzazione.

La Gangrena Gassosa da Anaerobi è un’infezione grave spesso letale, causata in prevalenza dal Clostridium P., che coinvolge il tessuto muscolare (miosite) e tende a progredire rapidamente fino all’interessamento sistemico.

Le infezioni acute e subacute dei tessuti molli a varia eziologia e localizzazione sono un gruppo di quadri clinici acuti e cronici ad eziologia infettiva che evolvono nell’infiammazione e necrosi della cute, del sottocute (cellulite batterica progressiva) e della fascia (fascite necrotizzante). Le forme acute sono spesso associate a compromissione settica sistemica.

La classificazione proposta è la seguente

  INFEZIONI ACUTE E SUBACUTE GG DA ANAEROBI
  GANGRENA BATTERICA FASCITE NECROTIZZANTE MIONECROSI
GBP sinergica Cellulite crepitante Fournier FN propr. detta clostridica non clostridica
Incubazione settimane Settimane Giorni giorni ore/giorni Giorni
Inizio Graduale graduale/acuto Acuto acuto fulminante Acuto (ore)
Tossicità sistemica + ++ ++ +++ ++++ +++
Gas -/+ ++ + + +++ -/+
Muscolo Non alterazioni non alterazioni Non alterazioni variabile distruzione Variabile
Cute Ulcere/gangrena Gangrena gangrena secondaria gangrena secondaria gangrena Gangrena

L’ossigenoterapia per la gangrena gassosa, sulla base degli studi disponibili, è accettata come trattamento efficace dal Medical Services Advisory Committee australiano e dall’AETMIS canadese e dall’USA Agency for Healthcare Research and Quality (2000-2001).

Trattamenti alternativi

Interventi di amputazione, trattamenti antibiotici 

Criteri di ammissione

1 • Disponibilità dei seguenti dati clinici

  • WBC-T°-FC-PA;
  • tampone per monitoraggio microbiologico (se disponibile)
  • valutazione della lesione:
    • fotografia (iconografia nella cartella clinica) con interpretazione;
    • descrizione della lesione:
    • estensione e sede (lunghezza, in cm, dei due diametri principali);
    • colore;
    • odore;
    • percentuale di granulazione (cute, muscolo)

2 • Documentata esecuzione delle seguenti terapie

  • terapia antibiotica mirata se possibile
  • sbrigliamento chirurgico (prima della terapia iperbarica, se possibile);
  • medicazione almeno 1 volta al giorno;
  • terapia sistemica di supporto quando necessaria.

3 • Assenza delle seguenti controindicazioni al trattamento

  • condizioni generali che rendono controindicato il trasporto

Beneficio atteso e indicatori di efficacia

di amputazioni
Mortalità
Miglioramento della lesione (se possibile)

Schema di trattamento

DIAGNOSI N. max trattamenti
GBP sinergica 30
Cellulite crepitante 30
Fournier 30
FN 30
Minecrosi clostridica 30
Minecrosi non clostridica 30

Bibliografia utilizzabile ai fini dell’individuazione delle prove di efficacia

Hart GB, Lamb RC, Strauss MB. Gas gangrene. J Trauma 1983; 23:991-1000.


Perry BN, Floyd WE, 3rd. Gas gangrene and necrotizing fasciitis in the upper extremity. J Surg Orthop Adv 2004; 13:57-68.


Smolle-Juttner FM, Pinter H, Neuhold KH, et al. [Hyperbaric surgery and oxygen therapy in clostridial myonecrosis]. Wien Klin Wochenschr 1995; 107:739-41.


Matthieu D, Favory R, Cesari JF, Wattel F: Necrotizing soft tissue infection. In Handbook of Hyperbaric Medicine Ed Springer 2006 263-289

Cha JY, Releford BJ, Jr., Marcarelli P. Necrotizing fasciitis: a classification of necrotizing soft tissue infections. J Foot Ankle Surg 1994; 33:148-55.


Escobar SJ, Slade JB, Jr., Hunt TK, Cianci P. Adjuvant hyperbaric oxygen therapy (HBO2)for treatment of necrotizing fasciitis reduces mortality and amputation rate. Undersea Hyperb Med 2005; 32:437-43.


Leitch HA, Palepu A, Fernandes CM. Necrotizing fasciitis secondary to group A streptococcus. Morbidity and mortality still high. Can Fam Physician 2000; 46:1460-6.

PRENOTA UNA VISITA